Massaggio rilassante e antistress

Un bel massaggio rilassante può risolvere una giornata di stress. È sicuramente la tecnica più conosciuta e diffusa e, in linea di massima, serve per decontrarre la muscolatura. Ore seduti nella stessa posizione, magari alla scrivania o in macchina, non aiutano la postura, messa a volte in difficoltà anche da dolori diffusi e persistenti. Il massaggio rilassante non è una tecnica terapeutica ed è per questo motivo adatto a tutti. Ma c’è di più. Ha la capacità non solo di alleggerire le tensioni del corpo, ma anche quelle della mente. Per rilassarsi, senza preoccupazioni, è bene appoggiarsi solo a centri qualificati e soprattutto a mani esperte.

Un massaggio fatto male può provocare conseguenze alla salute. Ci sono danni di diversi tipi, come per esempio quelli cutanei (funghi, micosi, verruche, eczemi) dovuti o all’utilizzo di oli di bassa qualità o magari a mani non totalmente pulite. Possono, inoltre, subentrare problemi di carattere ortopedico: se il massaggio resta a livelli superficiali, non dovrebbero mai esserci conseguenza, ma una digitopressione mal eseguita può invece infiammare nervi e alterare l’equilibrio della spina dorsale e addio relax!

Per questo motivo è bene sempre scegliere un centro accreditato, con personale competente. E per lo stesso motivo non tutti massaggi sono adatti. Ecco quindi che risulta ancor più importante affidarsi a mani esperte. Se non si hanno contatti specifici, la soluzione migliore è lasciarsi coccolare dai massaggi di Groupon che si affida alle migliori spa e centri benessere.

Un altro aspetto interessante è il costo. I massaggi hanno dei prezzi estremamente variabili: si può partire da circa 40 euro per 30 minuti di un trattamento rilassante fino ad arrivare anche a 150/200 euro per una manipolazione con creme agli estratti di oro o diamante. In tempo di crisi non tutti possono permettersi tali piaceri (o lussi). Ma come fare a risparmiare? Per esempio consultando le tante categorie di Groupon che ogni giorno propongono offerte davvero convenienti o acquistando dei pacchetti: alcune strutture studiano dei forfait ad hoc abbastanza “economici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *