Equilibrio e movimento nella terza età

Avere libertà di movimento è fondamentale per mantenere la propria autonomia, ma a causa di una scarsa capacità di movimento, la maggior parte delle persone anziane rischia di cadere durante le proprie attività quotidiane e una caduta ad una certa età potrebbe causare seri danni.

Mantenersi sempre in forma

Per mantenere un buon livello di mobilità è importante dedicarsi regolarmente all’attività fisica, a qualunque età. Fare almeno 30 minuti di camminata al giorno ed esercizi di stretching un paio di volte alla settimana aiuta a prevenire l’atrofizzazione dei muscoli e a mantenere più a lungo una buona condizione fisica.

Tenersi in forma è un impegno che va mantenuto per tutta la vita, ma raggiunti i 70 anni il nostro apparato locomotore è fisiologicamente predisposto ad un deterioramento naturale.

Con l’avanzare dell’età è normale riscontrare problemi nei movimenti di tutti i giorni a causa di un calo delle proprie capacità di deambulazione. La velocità di marcia diminuisce, diventa sempre meno semplice alzarsi e si hanno difficoltà a mantenere l’equilibrio.

Muoversi con degli ausili

Per non perdere la propria libertà di movimento esistono diversi ausili che permettono di potersi spostare senza ricorrere per forza alla presenza di terze persone.

Bastoni e stampelle possono essere un sopporto sufficiente per chi non ha grandi problemi di mobilità. È importante che siano regolati all’altezza giusta per chi ne fa uso e che possiedano un impugnatura comoda, possibilmente orizzontale per garantire un maggiore sostegno.

Per chi ha problemi di equilibrio la soluzione ideale potrebbe essere un deambulatore, con o senza rotelle, che permette di potersi muovere sia in casa che fuori casa, senza il rischio di perdere l’equilibrio ed evitare quindi cadute pericolose.

Quando invece si hanno difficoltà più gravi e anche solo stare in piedi può risultare faticoso, è il caso di ricorrere a una sedia a rotelle o a uno scooter per disabili , ne esistono di diversi tipi che si differenziano a seconda delle necessità. Sono dei mezzi molto resistenti e confortevoli che garantiscono stabilità e comodità.

Oltre a questo tipo di ausili, una persona anziana può mantenere una certa autonomia attrezzando la propria abitazione con degli elevatori che la aiutino a sollevarsi, ad esempio, dal letto o dal divano. Se vi è la presenza di uno o più piani superiori, un montascale può essere un supporto molto utile per semplificare gli spostamenti.

Rallentare l’invecchiamento con l’attività fisica

Anche se non è possibile arrestare il processo di invecchiamento, è comunque consigliabile per chi ha raggiunto la terza età svolgere abitualmente una regolare attività fisica per poter mantenere più a lungo possibile equilibrio, forza e mobilità. A parte i benefici del camminare abitualmente a piedi, attività come yoga e pilates, abbinati a una sana e corretta alimentazione, possono rallentare la progressione dei problemi motori causati dall’avanzamento dell’età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *